Logo Le Muse Orfane

Le Muse Orfane

Associazione Teatrale Culturale

Da dea a strega

Percorso sull'identità femminile nei secoli

Relatrice Silvia Lorusso

Nell'incontro l'autrice fornisce un taglio storico e antropologico sulla considerazione della figura femminile in relazione alla spiritualità e alle conoscenze mediche di guarigione, dai tempi più remoti fino alla progressiva demonizzazione del culto della Dea Madre e alla persecuzione da parte dei tribunali religiosi e laici delle donne che praticavano l'arte curativa: medichesse ed herbarie.

Agli albori delle civiltà che hanno popolato il nostro pianeta il culto di una Dea Madre che racchiudeva in sé i simboli legati al mondo della natura, ai suoi elementi; nonché alle fasi di crescita e rigenerazione dei cicli della vita, era diffuso in tutta l'area mediterranea. Dispensatrice della vita, espressione della terra che si rinnova, simbolo dell'energia dell'universo: queste sono le connotazioni primarie, differenziate ma interconnesse, della Grande Dea o Grande Madre. Veniva identificata con il nome di Potnia, che significa: Signora, Sovrana, Dominatrice; ma anche Augusta e Veneranda.

Ti aspettiamo venerdì 24 novembre 2021

Copyright © 2022 lemuseorfane.com Tutti i diritti sono riservati
Questo sito utilizza solo cookie tecnici e non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il tuo consenso.

cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram